Testo informativa estesa sull’uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l’esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull’uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

Definizioni

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dagli utenti inviano ai loro terminali, ove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. I cookie delle c.d. “terze parti” vengono, invece, impostati da un sito web diverso da quello che l’utente sta visitando. Questo perché su ogni sito possono essere presenti elementi (immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini, ecc.) che risiedono su server diversi da quello del sito visitato.

Tipologie di cookie

In base alle caratteristiche e all’utilizzo dei cookie si possono distinguere diverse categorie:

– Cookie tecnici. I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice).Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web; cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti, mentre resta fermo l’obbligo di dare l’informativa ai sensi dell’art. 13 del Codice, che il gestore del sito, qualora utilizzi soltanto tali dispositivi, potrà fornire con le modalità che ritiene più idonee.

– Cookie di profilazione. I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13, comma 3” (art. 122, comma 1, del Codice). Il presente sito non utilizza cookie di profilazione.

OKCookie Policy

La nostra azienda è abilitata per legge a svolgere servizi di Sanificazione. Da diverso tempo ha avviato un progetto chiamato SANI20 che prevede la progettazione e l'attuazione, insieme a tecnici specializzati, di servizi legati alla sanificazione e disinfezione di tutti gli ambienti, interni ed esterni.

 

Cosa fare prima del trattamento?        

Prima del trattamento è importante assicurarsi che il locale sia sgombro, le parti elettroniche sensibili come quadri e computer siano coperti o spenti, e che l'impianto antiincendio sia spento. (in caso di utilizzo del nebulizzatore)

 

Come funziona il processo di sanificazione?                                                                

Il modo di operare varia a seconda del grado di contaminazione e del fattore di rischio a cui è sottoposto un'ambiente e anche al tipo di ambiente stesso; non in tutti gli ambienti è possibile operare allo stesso modo e non tutti gli ambienti richiedono lo stesso trattamento. Per questo è importante affidarsi ad aziende specializzate nella sanificazione ambientale.                                                                              

I processi di sanificazione attuati sono prevalentemente 3

  • Sanificazione mediante sistemi di pulizia tradizionale: suggerita per ambienti medio piccoli, si attua utilizzando le tradizionali tecniche di pulizia (vedi offerta dettagliata) con l'ausilio di attrezzature specifiche e detergenti disinfettanti approvati dal Ministero della Sanità (PMC registrato) - Fattore di Rischio Medio
  • Sanificazione mediante atomizzatore ULV: avviene mediante nebulizzazione (20-60 micron) di soluzione disinfettante in tutto l'ambiante da trattare, si lascia agire la soluzione almeno 15 min, dopodiché è consigliabile effettuare un passaggio di rifinitura per eliminare eventuali residui organici e inorganici - Fattore di Rischio Medio Alto
  • Sanificazione mediante generatori di Ozono: vedi sezione dedicata (link pagina)- Fattore di Rischio Alto

 

Cosa fare dopo il trattamento?

Dopo il trattamento è importante lasciare agire il disinfettante. Pertanto, è importante non utilizzare il locale per almeno un paio di ore e successivamente lasciare arieggiare bene il locale.

 

Ogni quanto va ripetuto il trattamento? Quali sono i prodotti che utilizziamo?

I detergenti da noi utilizzati per le sanificazioni ambientali ad uso professionale PMC registrati con i seguenti principi attivi: alcol etilico, ipoclorito di sodio, clorexidina, perossido di idrogeno, Sali quaternari d'ammonio.

 

Vantaggi fiscali?

La nostra azienda esegue lavori di Sanificazione Certificata in stretta osservanza alle disposizioni ministeriali (art 64 del decreto-legge n. 18/2020) che prevede, per il periodo di imposta 2020, un'agevolazione fiscale per incentivare la sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro, quale misura di contenimento dell'emergenza epidemiologica da Covid-19. Chi esercita attività di impresa, arte o professione potrà usufruire di un credito d'imposta pari al 50% delle spese sostenute, fino ad un massimo di 20.000 euro e nel limite complessivo massimo di 50 milioni di euro per l'anno 2020.

Richiedi informazioni

Non hai trovato ciò che cerchi? Scrivici e richiedi quello che ti interessa sapere.

Ho letto ed accetto le condizioni della informativa privacy

PointCookie Policy
Ready Pro ecommerce